Sede di gara

Storia

Lo stadio Olimpico è un impianto sportivo polifunzionale italiano di Roma. Sorge presso il Foro Italico, alle pendici di Monte Mario, nel settore nordoccidentale della Capitale.

Ideato nel 1927 e originariamente noto come stadio dei Cipressi, nacque su progetto di Enrico Del Debbio per poi essere ripreso nel 1937 da Luigi Moretti e usato come quinta scenica dei giochi del periodo fascista; abbandonato durante la guerra e usato come autoparco dalle truppe alleate, nel 1949 ne fu deciso dal CONI, suo proprietario, il completamento a cura di Annibale Vitellozzi, che lo ultimò nel 1953; all’epoca noto come stadio dei Centomila per via della capienza che si aggirava intorno ai 100 000 posti, fu ribattezzato stadio Olimpico dopo l’assegnazione a Roma dei giochi della XVII Olimpiade del 1960. Ospita fin dall’inaugurazione, avvenuta il 17 maggio 1953, gare di calcio, atletica leggera ed altri sport, oltre a eventi extrasportivi come concerti e rappresentazioni sceniche (Fonte: Wikipedia).

Stadio Olimpico

Sede di gara del Torneo Città di Roma di bridge

Ingresso: via dei Gladiatori, 2

 

Come arrivare

In auto

Uscita Flaminia dal Grande Raccordo Anulare direzione centro/Tor di Quinto

Con i mezzi pubblici

Da Fiumicino aeroporto: treno “Leonardo Express” fino alla stazione Termini, poi bus linea 910
Da Roma Termini: bus linea 910